Tutte le news

STUDIO INNOVHUB: GAS NATURALE E GPL AZZERANO EMISSIONI INQUINANTI

27 ott 2016

STUDIO INNOVHUB-STAZIONI SPERIMENTALI PER L’INDUSTRIA: gas naturale e GPL azzerano le emissioni di Particolato e Benzoapirene.

Comparate le emissioni degli apparecchi per il riscaldamento domestico, alimentati a gas, GPL, gasolio, pellet e legna.
Legna e pellet, anche in apparecchi di alta gamma, contribuiscono in maniera significativa all’inquinamento atmosferico.


La legna e il pellet, anche se certificati e impiegati negli apparecchi di gamma medio/alta, contribuiscono in maniera significativa alle emissioni inquinanti nel settore del riscaldamento domestico.
Le differenze con gli altri combustibili si riscontrano anzitutto analizzando le emissioni di Particolato (PM), l’inquinante di maggior rilievo: gli apparecchi a gas naturale e GPL registrano valori pressoché nulli di emissioni di Particolato rispetto al pellet, indipendentemente dalla qualità degli apparecchi e dal pellet utilizzato, lo stesso dicasi per le emissioni di Benzo(a)pirene (tabella 1).
Le emissioni di particolato nel pellet sono infatti di 2 ordini di grandezza superiori a quelle dei combustibili gassosi e al gasolio mentre il particolato prodotto dalla legna da ardere è di 3 ordini di grandezza maggiore di questi ultimi. 
È quanto emerge dallo “Studio comparativo sulle emissioni di apparecchi a gas, GPL, gasolio e pellet”, realizzato da Innovhub-Stazioni Sperimentali per l’Industria, l'Azienda Speciale della Camera di Commercio di Milano che svolge attività di ricerca applicata, consulenza tecnico-scientifica e testing industriale, presentato oggi a Roma, in un evento organizzato da Assogasliquidi e Anigas, le associazioni rappresentanti dei settori gas naturale e GPL.