NEWS


CAMION E AUTOCARRI: SE A GPL, IN ITALIA RISPARMIATI 15MILIARDI IN SALUTE

by Administrator Admin | feb 28, 2013
In Italia l'inquinamento causato dal trasporto su strada costa 15 miliardi e mezzo in spese sanitarie

In Italia l'inquinamento  causato dal trasporto su strada costa complessivamente 15 miliardi e mezzo in spese sanitarie, di cui circa la metà è da attribuire ai mezzi pesanti che circolano nel nostro Paese. Sono i dati dell'ultimo rapporto dell'Agenzia Europea per l'Ambiente relativo all'inquinamento causato dagli autocarri in Europa, per la maggior parte alimentati a gasolio.  Secondo l'Agenzia l'inquinamento da trasporto causa in un anno complessivamente 3 milioni di giorni di assenza per malattia e 350mila morti premature in Europa. Nel Rapporto viene calcolata l'incidenza dei costi dell'inquinamento per 33 città europee, mettendo in relazione le emissioni inquinanti dei camion con i km percorsi in quelle zone.  Milano è la  terza in classifica dopo Zurigo e Bucarest: 0,107 euro per i mezzi Euro III e 0,064 euro per i mezzi Euro IV. Secondo l'Agenzia Europea per l'Ambiente, ogni paese dovrebbe determinare un  pedaggio diverso per il trasporto su strada, mettendo in relazione il costo dell'inquinamento con la densità della popolazione e la configurazione del territorio. Con le entrate derivanti dai pedaggi più cari sarà possibile investire in trasporti sostenibili, alimentati da carburanti ecologici. Un mezzo alimentato  a GPL, ad esempio, potrebbe ridurre le emissioni inquinanti di CO2 di circa il 10%, mentre per quanto riguarda le polveri sottili le emissioni sarebbero praticamente azzerate.

 

Leggi il rapporto dell'Agenzia Europea dell'Ambiente