NEWS


RAPPORTO OCSE: IN EUROPA LE CITTA' PIU' INQUINATE SONO ITALIANE

by Administrator Admin | mar 11, 2013
La metà delle città europee più inquinate è italiana.

Venerdì 8 marzo è stato presentato a Roma il terzo rapporto sulle performance ambientali dell'Italia, redatto dall'OCSE (Organizzazione  per la cooperazione e lo sviluppo economico). Il rapporto ha lo scopo di dare una valutazione sul livello di efficienza energetica e di sviluppo della green economy raggiunto dal nostro Paese, in vista degli obiettivi del 2020.  Secondo l'OCSE l'Italia ha investito molto nelle politiche ambientali, specialmente nello sviluppo di energie rinnovabili. Questo ha portato ad un miglioramento in termini di emissioni di CO2: nel 2010  le emissioni di gas serra sono state inferiori del 6,2% rispetto al livello del 1990. Tuttavia, dallo stesso rapporto risulta che oltre la metà delle 30 città europee più inquinate è italiana. Secondo l'OCSE la causa è da attribuire a politiche ambientali discontinue e incentrate solo sul breve periodo. La frammentazione degli incentivi alle rinnovabili, ha, infatti, garantito un buon risultato solo per poco e ha comportato dei costi che sono andati a pesare direttamente sui cittadini. Ciò che l'OCSE raccomanda all'Italia è, invece,  una politica ambientale lungimirante, che applichi sistemi di incentivazione equilibrati e coerenti, grazie anche all'introduzione di una carbon tax, in base alla quale far pagare di più a chi realmente inquina di più. L'Italia deve, inoltre, porre come obbiettivo principale il raggiungimento di una miglior qualità dell'aria, tenendo conto di tutti i fattori inquinanti, tra cui le polveri sottili, per alcuni aspetti molto più dannose della CO2. La promozione di carburanti ecocompatibili come il GPL, è un primo passo in questa direzione.

 

 

Vai al sito OCSE

 

Leggi il rapporto OCSE